Oggi, su iODonna.it, Maria Santoro intervista la dott.ssa Paola Martinoni sul tumore al seno


"Un tumore al seno cambia la vita. Anzi, la stravolge. La donna dopo questa diagnosi vive con il peso della paura e dello shock di non sopravvivere. L’incertezza del futuro, l’ansia per i cambiamenti del corpo, la preoccupazione per la famiglia insidiano il suo percorso terapeutico. La donna che riceve questa diagnosi si sente sana. Sta bene. Non ha un dolore alla pancia, ad una gamba o alla testa per il quale capisce l’urgenza di sottoporsi a un trattamento chirurgico o farmacologico. La “sentenza” oncologica la disorienta e la mette spalle al muro. Deve metabolizzare il “perché proprio a lei”, cosa fare e a chi rivolgersi per uscire dall’oscurità in cui il suono della parola “cancro” l’ha fatta cadere a precipizio. Quali sono le cose che davvero possono fare la differenza in questo contesto?"


Maria Santoro, giornalista di iodonna.it ha intervistato, in questo bellissimo articolo, la nostra fondatrice, la dott.ssa Paola Martinoni, una figura cardine nella nostra Associazione, il nostro inarrestabile "motore" e la nostra quotidiana fonte di ispirazione, un medico che sa bene come funziona il "dopo", perché quotidianamente a contatto con la realtà delle pazienti oncologiche che, dopo l'operazione tornano a casa e iniziano il percorso più difficile della loro vita.


>>> LEGGI TUTTO L'ARTICOLO su iO DONNA.it