Due Medici in Famiglia, un "ponte" salvavita


Due Medici in Famiglia, un "ponte" salvavita è una delle iniziative organizzate e promosse dall'Associazione Libellule Onlus per il mese della prevenzione del tumore al seno.


Si tratta di una Tavola Rotonda, moderata dal Dott. Alberto Testori, Spec. Chirurgia generale e Responsabile Sez. Senologia Humanitas Rozzano, che vedrà a confronto i Medici di Famiglia e gli Specialisti che operano in ospedale a diretto contatto con tutte le fasi della malattia.


L'Associazione Libellule, per l'esperienza maturata negli anni dalla sua fondatrice, la Dott.ssa Paola Martinoni, e soprattutto per il continuo e quotidiano contatto diretto con pazienti oncologiche, ha pensato fosse indispensabile e necessario stabilire un legame tra queste due figure mediche così importanti, creando un vero e proprio ponte salvavita che possa garantire alle pazienti i migliori e più efficaci trattamenti per superare la malattia. Gli Specialisti presenti all'incontro si metteranno a disposizione per raccontare l'esperienza vissuta e la situazione attuale nelle Breast Unit degli ospedali.

Esiste un giusto approccio, un messaggio corretto, un modo preciso con cui affrontare una paziente che si reca dal medico di fiducia per farsi leggere un referto o per consultare un esito

Attraverso una serie di domande confezionate appositamente per affrontare alcuni temi come questo, gli Specialisti consiglieranno quali sono le indicazioni da dare, cosa è meglio prescrivere in termini di esami, quando consigliare i test genetici, ecc.. Ecco che l'importante ruolo del Medico di Famiglia può trasformarsi in qualcosa di estremamente importante, può rappresentare le vere fondamenta di questo ponte salvavita.

L'Associazione Libellule offre a Milano un'assistenza a 360° per le pazienti che hanno subito un intervento a causa di un tumore al seno o all'apparato genitale: dal follow-up mirato e personalizzato al supporto psicologico per affrontare il "dopo", un momento davvero cruciale nella fase della malattia. Per l'Associazione sarà presente la Dott.ssa Martinoni, che illustrerà nel dettaglio tutte le attività a disposizione delle pazienti. È assolutamente indispensabile che la figura del Medico di Famiglia diventi una figura in cui riporre fiducia, un punto d'appoggio per dare consigli su come muoversi in una nuova realtà difficile e spesso sconosciuta come quella della malattia.


Desideriamo favorire un’unione tra due realtà insostituibili per la salute di tutti noi, il Medico di Famiglia e lo Specialista in Ospedale, poiché la collaborazione continua e consapevole tra le due figure rappresenta il vero valore aggiunto per ogni paziente.

L'incontro sarà anche un'occasione di aggiornamento riguardo la prevenzione in epoca di Covid-19. La recente pandemia ha costretto il Servizio Sanitario Nazionale a concentrare tutte le sue energie nel contrastare il virus e nell’assistere i malati, provocando inevitabili ritardi nell’erogazione delle cure ai pazienti oncologici e della maggior parte delle visite/esami, che sono stati cancellati o rinviati a data da destinarsi.


I ritardi accumulati nella diagnosi oncologica della popolazione ha visto nel 2020 oltre due milioni di screening erogati in meno rispetto allo stesso arco di tempo del 2019. Questo equivale a migliaia di diagnosi di tumore non individuate. Anche se nel 2021 la situazione è andata migliorando, siamo ancora lontani da una ripresa totale del normale funzionamento dell'attività di prenotazione esami con il SSN.

Purtroppo, diagnosi tardive possono avere conseguenze cliniche gravi, in particolare per il tumore al seno che ha una progressione più veloce, poiché ad uno stadio avanzato di malattia, viene meno la possibilità di intervenire precocemente e la garanzia di efficacia dei trattamenti si riduce notevolmente.


Con questa Tavola Rotonda si vuole rendere i Medici di Famiglia più consapevoli dell'importanza dello screening, dando loro i mezzi migliori e le giuste informazioni affinché possano informare a loro volta le pazienti e convincerle ad effettuare tutti gli esami diagnostici per tempo, anche a partire dalla giovane età.



Interverranno alla Tavola Rotonda:

Moderatore: Dott. ALBERTO TESTORI, Spec. Chirurgia generale, Responsabile Sez. Senologia Humanitas, Rozzano

Post in evidenza