© 2019 by NES New Expo Service
  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

“Ho lottato tutta la mia vita per sconfiggere il cancro dal seno delle donne, ora lascio a voi, coraggiose libellule, il compito fondamentale di cancellarne il ricordo dalla loro mente”.

Professor Umberto Veronesi

Ogni donna che ha vissuto questa esperienza sa che il peggio arriva dopo l'intervento. Le terapie successive mettono a dura prova la femminilità, cresce nella mente il tarlo che la vita è cambiata per sempre. La difficoltà peggiore restano i controlli che periodicamente devono essere fatti. Mancano punti di riferimento, le attese sono spesso lunghe e causano ansia e timore.

Associazione Libellule parte da queste considerazioni e vola alto! Vuole trasformare la vita delle donne che hanno incontrato la malattia, grazie a uno spazio fisico e psicologico dove ansie, paura e stress siano sostituite da positività, sicurezza, solidarietà e massima professionalità.

Un luogo dove ritrovarsi, come amiche sapendo di essere sempre prese per mano e accompagnate, non più sole, in un viaggio verso una vita che nulla ha da invidiare a quella passata.

Due volte l’anno verrà organizzato un follow up “su misura”: mezza giornata, risultati subito, un momento di relax per sorseggiare una tazza di te con una fetta di torta fatta in casa... Non mancano i contributi specialistici con lo psicologo, il chirurgo plastico, il ginecologo, o il dentista. Come in tutti i Club che si rispettano, non mancheranno momenti di svago: una seduta di yoga per sciogliere le tensioni, un incontro con un cuoco per iniziare un nuovo stile alimentare salva-linea e salute, una seduta di make up.

Non un sogno, ma una realtà che sarà resa possibile grazie a un’iscrizione iniziale con una donazione libera: ciascuno secondo le proprie possibilità.

Quello che desideriamo dal profondo della nostra coscienza è di dare a tutte le donne una chance: la vita continua, la malattia non deve spaventare ma deve diventare un’opportunità per rinascere, per conoscersi meglio, per assaporare ogni attimo con intensità e nuova energia. Sempre, tutte insieme, con un unico obiettivo: vincere e cancellare, come si augura il Professor Veronesi, il cancro dalla nostra mente.